Di Francesco: “Non possiamo spegnerci così”

La Roma esce sconfitta dallo stadio Olimpico: dopo un primo tempo in cui i giallorossi hanno tenuto in pugno la gara, nella ripresa il Milan ha trovato due gol con Cutrone e con Calabria.

Ecco le parole di Eusebio Di Francesco al termine del match.
Continua a leggere

Di Francesco: “Abbiamo la possibilità di rifarci al ritorno”

“Mi sembra di aver visto due squadre in campo, dopo aver preso il primo gol avrei dovuto cambiarne tanti. Purtroppo abbiamo dato forza agli avversari, siamo calati un po’ dal punto di vista fisico e nella ricerca del nostro gioco. La differenza è stata in questo: nel primo tempo i miei ragazzi cercavano di far male, mentre nel secondo si cercava di gestire, ma non capisco cosa. Per questo io non sono per niente soddisfatto del secondo tempo, assolutamente”. Così Eusebio Di Francesco ha commentato la sconfitta all’OSK Metalist Stadium.
Continua a leggere

Defrel: “È stato un bel gesto farmi tirare il rigore”

“Quando ci hanno assegnato il rigore, io ho chiesto un po’ a tutti di poterlo tirare e i ragazzi mi hanno dato la palla senza discutere. È stato un bel gesto”: Gregoire Defrel ha segnato contro il Benevento il suo primo gol in maglia giallorossa e rende omaggio ai compagni di squadra che lo hanno aiutato a realizzare il penalty del definitivo 5-2 casalingo contro i sanniti.
Continua a leggere

Alisson: “Non abbiamo lasciato entrare la crisi a Trigoria”

“Non abbiamo lasciato entrare la crisi a Trigoria. Dobbiamo ragionare e stare tranquilli. A volte i risultati non arrivano. Qualche volta abbiamo sbagliato troppo e ne siamo consapevoli”: così Alisson Becker ha parlato del periodo negativo dai giallorossi e interrotto dalla vittoria di Verona.
Continua a leggere

Cengiz: “Sognavo da tanto il primo gol”

“Sono molto contento di aver deciso la partita. Da tanto tempo sognavo il primo gol”: è un Cengiz Under raggiante quello che si presenta davanti alle telecamere al termine di Verona-Roma, gara decisa dal suo gol al 1’.
Continua a leggere

Florenzi: “Dobbiamo fare bene mettendo in campo la cattiveria”

Alessandro Florenzi, durante la visita all’Istituto Guicciardini di Roma dove è stato protagonista dell’appuntamento con “A Scuola di Tifo”, il progetto organizzato da Roma Cares, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della delicata gara di domenica contro l’Inter.

Queste le sue parole rilasciate a Roma TV:

“Domenica abbiamo una sfida importante contro una squadra ostica come l’Inter. Dobbiamo invertire questo trend negativo che ci siamo portati un po’ dietro nelle passate settimane. Dobbiamo cercare di non soffermarci a pensare al passato ma a fare bene nel presente, gara dopo gara, mettendo in campo la cattiveria che abbiamo in corpo e che abbiamo sicuramente accumulato in queste ultime gare. E’ un vantaggio. Sappiamo quali sono i suoi punti deboli ma lui conoscerà anche i nostri. Sarà sicuramente una bella partita da vedere e un grande spettacolo. Sicuramente. La testa è una parte importante su cui far leva per approcciare a queste tre gare non facili, che ci giochiamo nel giro di soli sette giorni. Ma la Roma saprà fare del suo meglio per portare a casa più punti possibili”.

Di Francesco: “Il mio primo pensiero è quello di preparare la partita al meglio”

La conferenza stampa di Eusebio Di Franceco, in vista della delicata gara al Marassi contro la Sampdoria di Marco Giampaolo.

Queste le parole del Mister:

“Attualmente tutti i giocatori che sono qui sono a disposizione e disponibili per la partita di domani, per noi importantissima. Devo cercare di preparare al meglio tutti i giocatori a disposizione, compresi i vari chiacchierati, senza che faccio i nomi tanto li sapete meglio di me. Poi si può valutare, si può parlare dell’aspetto psicologico e mentale e tante altre cose, però in questo momento il mio primo pensiero è quello di dover preparare la partita al meglio. Attualmente, tutti i giocatori che sono a disposizione sono della Roma e basta. Poi oggi, domani, dopodomani… Il direttore Monchi l’ha detto: si ascolta tutto e si prende in considerazione tutto quello che arriva dall’esterno. Il mio pensiero è quello di preparare la partita”.

Continua a leggere