Il Club è presente


12/02/2019 – Roma vs Porto

Facciamo sentire la nostra presenza in campo…

ma anche in trasferta eravamo tutti pronti…

Forza Roma!!! Noi ci siamo!

Il Club incontra la squadra a Verona

Giovedì 7 febbraio 2019

Un gruppo di soci del Club fa visita alla squadra nell’albergo dove alloggiano prima della partita Chievo – Roma.

Mancano sedici giornate da qui alla fine del campionato

“Mancano sedici giornate da qui alla fine del campionato che dobbiamo giocare tutte come abbiamo fatto con il Milan. Sono tutte finali”: Federico Fazio ha parlato ai microfoni di Sky Sport a due giorni dall’anticipo di campionato contro il Chievo al Bentegodi.

Siete stati rimontati dal Chievo nella partita di andata: cosa vi ha insegnato quella gara?

“Quel giorno loro interpretarono diversamente la sfida rispetto alle altre volte che erano venuti all’Olimpico, giocando molto la palla e concedendo qualcosa in più. Ad ogni modo, quella di Verona sarà una gara difficile, come tutte quelle che mancano da qui a fine stagione. Soprattutto contro squadre come il Chievo che lottano per non retrocedere”.

Avete preso più gol quest’anno pur essendo gli stessi interpreti in difesa…

“E’ anche cambiato il modo di giocare, ma io dico che noi dobbiamo guardare avanti, ripartendo dalla prova fatta contro il Milan. Come detto, dobbiamo giocare tutte la partite come fossero finali, in campionato e anche in Champions. Adesso concentriamoci sulla gara di campionato a Verona, che sarà difficile”.

Tu, Manolas, Kolarov avete segnato molto. Queste reti nascono da schemi?

“Sì siamo forti. Siamo ben strutturati, tutti alti. Ben per noi che stiamo segnando. Proviamo queste cose in allenamento e cerchiamo di riproporle in gara. Speriamo di segnare ancora di più”.

A breve ci sarà la sfida col Porto: questa gara può cambiare il volto all’intera stagione giallorossa?

“La Champions è bellissima da giocare, è molto importante per noi. Vogliamo andare avanti, ai quarti. Il nostro obiettivo è andare avanti nel torneo il più possibile”.

La Roma arriverà tra le prime quattro?

“Questo è il nostro obiettivo principale dall’inizio della stagione in Serie A. Sappiamo bene quanto è bello giocare la Champions League, al di là del fatto che vogliamo andare avanti il più possibile quest’anno nella competizione”.

Si parla molto dell’esplosione di Zaniolo: ti senti di dare un consiglio a Nicolò?

“Lui è fortissimo, è in grande condizione. Sta iniziando ora, ma è un ragazzo che è sempre concentrato, che si allena bene e con intensità, è un ragazzo tranquillo: credo che avrà una grande carriera davanti”.